Bonus affitto decreto "Rilancio"

Informazioni utili per i titolari d'azienda

Mercoledì 10 giugno 2020
bonus affitto decreto rilancio

Il Decreto “Rilancio”, approvato dal Governo in maggio 2020, ha portato molte misure che – come abbiamo potuto appurare – non sempre sono state applicate in modo concreto.

Fortunatamente, una di queste misure non potrà subire ritardi, essendo stato studiata come credito d’imposta: il bonus affitto d’azienda.

A tal proposito sono arrivate delle precisazioni importanti dall’Agenzia delle Entrate, che hanno permesso di stilare una mappa del processo da seguire: il codice tributo sarà “6920” a fini di compensazioni con modello F24 del credito d’imposta del 60% sul canone di locazione (o leasing, o concessione di immobili destinati ad uso non abitativo, per attività di tipo industriale, commerciale, artigiano o agricolo).

Questo credito d’imposta consente di recuperare i canoni già versati nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020.

Vediamo insieme alcuni aspetti di questo credito d’imposta:

A chi spetta

Spetta a tutte le attività d’impresa, alle arti e alle professioni (con compensi più alti di 5 milioni di € relativi al periodo d’imposta precedente), ad agriturismi e alberghi (senza vincoli di fatturati), agli enti non commerciali (terzo settore ed enti religiosi inclusi), aziende agricole, forfettari e attività agrituristica o alberghiera di tipo stagionale 

In quest’ultimo caso il credito riguarderà i mesi di aprile, maggio e giugno.

Condizioni per accedere al credito d'imposta

Come nelle altre disposizioni previste per gli aiuti economici del decreto, è stata prevista la condizione di diminuzione del fatturato in tutti e tre i mesi predetti, di almeno il 50% rispetto al mese del periodo d’imposta precedente: ciò significa che il credito potrebbe spettare per esempio per un solo mese, oppure per due o per tre.

Come beneficiare del credito d'imposta

Il credito è utilizzabile in forma di compensazione nella Dichiarazione dei Redditi, tramite presentazione telematica del Mod. F24.

Il codice tributo da applicare per accedere al credito sarà il numero “6920”.

Torna su