ESSERE MANAGER (AVERE IL COMANDO) NON SIGNIFICA ESSERE LEADER

By | 11 Marzo 2019

I 4 errori da non commettere, per diventare un Leader con la “L” maiuscola

Alcuni Manager, purtroppo, non possono essere definiti “Leader”.

Non è un processo automatico: ti arriva la promozione, ti arriva l’incarico e, quindi, diventi Leader.

No. Non funziona così.

Per diventare Leader devi possedere alcune skills, alcune caratteristiche, che non tutti possiedono (alcuni, addirittura, non le possiederanno mai).

È un gioco di strategia, di tattica, di psicologia…

Ecco perché, in questo articolo, parleremo dei 4 errori gravi e grossolani che un Manager come te non deve assolutamente commettere, se spera di diventare o di continuare ad essere un buon Leader.

Errore n°1

TROPPA PUBBLICITÀ

No, non stiamo parlando di marketing: un’Azienda deve promuovere la propria immagine continuamente con iniziative di Marketing.

Stiamo parlando, nel Marketing, di focalizzare l’attenzione principalmente sull’Azienda e non sul cliente e sui suoi problemi.

Non sarai mai un buon Leader se continui ad esaltare la tua Azienda, a metterla in primo piano di fronte a tutti, a dire quanto è bella e brava la tua Società.

Non è quello che un Leader fa!

Per un Leader, l’Azienda è al primo posto nella testa, ma al di fuori, al primo posto dovranno esserci altre cose, che andranno esaltate in sede di Marketing e di Gestione: l’importanza dei problemi dei clienti e la cura del cliente stesso, l’importanza della gestione del personale, ecc.

Ecco, dunque, la chiave.

Esaltare l’Azienda spostando i riflettori sulla varie parti che la compongono: clienti, dipendenti, collaboratori.

Errore n°2

IMPORSI CON LA FORZA

Sì, è vero, la schiavitù non esiste più da tempo, eppure alcune figure di “Manager” sembrano averlo dimenticato, sai?

Pezzi grossi che danno ordini a destra e a manca, senza ascoltare gli appunti o le esigenze dei propri dipendenti, perché “io so e voi dovete solo eseguire”.

La Leadership è tale solo se viene riconosciuta, altrimenti è solo supremazia… e all’interno di un posto di lavoro sano, deve essere bandita.

Lavoro di squadra.

Scambio di idee ed opinioni.

Ascolto attivo.

Queste sono le caratteristiche che dovrai portare all’ennesima potenza, se vuoi essere un vero Leader; se non lo farai, avrai sicuramente una vita lavorativa esplosiva, ma di brevissima durata.

Errore n°3

NON ESSERE SE STESSI

Una volta promosso a Leader, un errore in cui potresti incorrere è farti prendere dal panico e cominciare ad agire come non avresti mai fatto.

Se sei timido, non fingere strafottenza per mascherarlo: non funzionerà e ti farà sembrare ridicolo.

Se sei una persona estremamente riflessiva, non agire in fretta perché il tuo ruolo te lo impone: un errore fatto nella posizione di Leader è molto più grave di quello fatto da un sottoposto, quindi è meglio prendersi un po’ di tempo in più.

Se sei empatico con le persone, non pensare che diventando Leader tu debba divenire freddo e distaccato: chi ha l’innata capacità di ascoltare e capire le persone, per i dipendenti diverrà un forte punto di riferimento e la coesione del team aumenterà.

Errore n°4

ESSERE TUTTOLOGO

Nessuno può sapere tutto.

Non esiste.

Perciò non cadere nell’errore di pensare che un Leader debba sapere tutto, essere un esperto di tutto.

Fidati, si fa più bella figura ad ammettere di non conoscere tutto e delegare a chi possiede più competenze, piuttosto che voler fare tutto da sé e combinare un pasticcio.

Anche questo è segno di equilibrio e di consapevolezza, doti che non fanno altro che aumentare la stima per l’immagine del Leader.

Ecco, dunque spiegati i 4 passi da non compiere mai se desideri essere un Leader a tutti gli effetti.

Ma tutto ciò… come fa una persona a saperlo?

Come fa un povero Imprenditore o un povero Manager a sapere cosa fare per diventare un Leader degno di questo nome?

A scuola non insegnano la leadership, nemmeno all’università.

In giro si trovano solo corsi motivazionali che non fanno altro che confonderti le idee.

E sul posto di lavoro è difficile trovare indicazioni, appoggio e sostegno per crearsi la propria figura di leadership.

Ecco perché Studio Freccia ha creato dei percorsi formativi di Leadership per Imprenditori, Manager e Responsabili che desiderino migliorare le proprie capacità di guidare e gestire una squadra di lavoro.

I percorsi possono essere individuali o di gruppo e hanno la finalità di plasmare figure di Leader in grado di portare un gran valore aggiunto alle Aziende e renderle sempre più competitive sui mercati di riferimento.

Se desideri ricevere ulteriori informazioni o una prima Consulenza gratuita sull’impostazione di un corso ad hoc per te stesso o per i tuoi Manager, chiama il numero 342 7502836.

Alta formazione per Aziende di successo!

Studio Freccia è lo Studio di Consulenza del lavoro più veloce e preciso d’Italia! 

Gestiamo le paghe dei dipendenti e la consulenza del lavoro della TUA AZIENDA in modo veloce e preciso, garantendo in tempi rapidi la risposta a qualsiasi quesito, senza dover aspettare 1 settimana per avere la risposta come sempre succede – e anche se all’improvviso hai bisogno di una consulenza lampo e hai il tempo contro.

In un mondo sempre più complesso e pieno di informazioni, risulta essenziale essere affiancati da un partner che conosca la normativa in modo approfondito.

La velocità e la precisione delle informazioni e degli adempimenti nella Consulenza del Lavoro sono il cardine su cui si basa l’attività di Studio Freccia.

CHIAMA SUBITO PER PRENOTARE LA TUA PRIMA CONSULENZA GRATUITA: 049 701273!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *