Bonus Assunzioni Regione Veneto

Tutto quello che c'è da sapere

Mercoledì 22 luglio 2020

La Regione Veneto ha recentemente stabilito un nuovo Bonus occupazionale con lo scopo di incentivare il lavoro dei giovani, in questo periodo di crisi legata all’emergenza Coronavirus.

In questo articolo vedremo insieme in modo sintetico i dettagli e i requisiti che dovranno avere aziende e lavoratori per accedere a questo incentivo, che potrà arrivare fino a 6.000 euro.

Le caratteristiche dei lavoratori

I lavoratori per i quali si potrà fare richiesta del Bonus dovranno:

  • essere di età compresa tra i 18 e i 35 anni (compiuti)
  • essere residenti o domiciliati in Veneto
  • lavorare presso unità produttive situate nella Regione Veneto
  • essere disoccupati oppure essere dipendenti del soggetto che richiede il contributo
  • non avere rapporti di parentela o affinità (matrimonio compreso) con il datore di lavoro.

Questo per quanto riguarda gli assunti o i trasformati dal 1 febbraio 2020 al 31 ottobre 2020.

Ma quali saranno i requisiti richiesti alle aziende per potervi accedere?

Quali aziende potranno richiedere il Bonus?

  1. Le Micro, Piccole e Medie Imprese appartenenti a qualsiasi settore di attività e che abbiano sede legale e almeno un’unità produttiva sul territorio Veneto
  2. I lavoratori autonomi iscritti all’Albo professionale

Condizioni generali per fare la richiesta

L’azienda dovrà possedere i seguenti requisiti fondamentali alla data di presentazione della domanda e dovrà mantenerli fino alla data di erogazione del contributo (se verrà concesso).

  • Potrà presentare una sola domanda
  • Dovrà avere almeno un’unità produttiva con sede nella Regione Veneto
  • Dovrà essere regolarmente iscritta e risultare attiva presso la Camera di Commercio
  • Essere in regola con l’applicazione del Contratto Collettivo di riferimento
  • Essere in regola con i versamenti dei contributi
  • Dimostrare che la nuova assunzione o trasformazione contrattuale rappresenta un incremento occupazionale netto della forza lavoro mediamente occupata (il calcolo verrà fatto confrontando il numero di lavoratori dipendenti a tempo pieno del mese di riferimento con quello medio dei 12 mesi precedenti)
  • Mantenere in forza il lavoratore nei 12 mesi successivi alla data di assunzione o trasformazione
  • Avere esaurito le ore di Cassa Integrazione e aver ripreso l’attività lavorativa/produttiva alla data di presentazione della domanda

Quali sono i tipi di contratto interessati?

Qui di seguito vediamo le tipologie di contratto che rientrano nell’incentivo:

  1. contratto a tempo indeterminato full time
  2. contratto a tempo determinato della durata minima di 12 mesi, sempre full time
  3. contratto oggetto di trasformazione a tempo indeterminato e full time (rientra nella categoria anche il contratto di apprendistato professionalizzante in scadenza)
Torna su