“I tuoi dipendenti parlano… ma tu li ascolti?”

Venerdì 19 gennaio 2024

Partiamo da una precisazione: sei tu il capitano della tua azienda…

Ma come si può parlare di “capitano”… se non si mette al centro la sua ciurma?

Chi è che muove la nave seguendo il tuo comando?

Chi è che rema come un dannato al ritmo dei tuoi incitamenti?

I tuoi dipendenti.

Mai, MAI, pensare di essere solo al timone, senza badare a chi si affida a te.

Soprattutto in quei periodi di lavoro intenso e stress elevato: lavorare a testa bassa, dando ordini a destra a manca, entrare e uscire dall’azienda a muso duro… pessima idea capitano!

In questi momenti, chiedere feedback non è solo un atto di cortesia, ma una strategia cruciale.

 

Tutto bene a bordo?

 

Non ti limitare a startene nel tuo ad osservare il mare agitato, scendi sotto coperta, parla con l’equipaggio.

“Tutto bene?”

“Come stai?”

“Riesci a seguire i tuoi lavori? Posso affiancarti qualcuno per darti una mano?”

Sono domande semplici ma potenti.

Sì, le risposte potrebbero non essere sempre quelle che vuoi sentire, ma saranno quelle di cui hai proprio bisogno in quel momento.

 

Un aiuto in tempo

 

Ascoltare significa anche agire tempestivamente.

Se un membro del tuo team è sommerso da ondate di lavori su lavori, non è il momento di lasciarlo in balìa della tempesta: lanciagli immediatamente un salvagente e tiralo di nuovo a bordo!

Affianca qualcuno al tuo dipendente in difficoltà, alleggeriscigli il carico, dimostragli che nel tuo team nessuno viene lasciato indietro.

 

Occhio alle procedure!

 

“Stai seguendo le procedure?”

“È tutto ok con il processo?”

“Secondo te c’è qualcosa che possiamo migliorare per alleggerirvi?”

Queste domande sono la tua bussola.

A volte, nel bel mezzo del caos, i tuoi dipendenti possono vedere soluzioni che a te sfuggono.

Ascoltali!

 

*   *   *

 

Ricorda sempre: un imprenditore che ascolta non è solo un capo, è un leader.

Quando mostri interesse genuino per il benessere e le opinioni dei tuoi dipendenti, fai felici loro e la tua impresa anche nei momenti più difficili!

P.S.

Continua a seguirci anche  su LinkedIn e sui nostri canali YouTube e Telegram per ulteriori informazioni