“Salutare i dipendenti al rientro dalle Feste: cco perché dovresti farlo!”

Venerdì 5 gennaio 2024

Questa settimana è ricominciato il tran-tran quotidiano in azienda, dopo Natale e Capodanno.

E tu, quando sei rientrato in ufficio questa settimana, hai salutato con un sorriso tutti i tuoi dipendenti?

Hai mostrato interesse per come hanno trascorso le loro feste?

Hai chiesto loro come stanno davvero?

Se la tua risposta è no, fermati un momento.

Sono dettagli, lo so, ma riflettono un aspetto fondamentale della gestione del personale: il valore dell’umanità a livello aziendale.

Pensaci!

Ogni giorno, i tuoi dipendenti contribuiscono al successo della tua azienda, lavorano duramente, risolvono problemi, soddisfano i clienti…

Ma prima di essere lavoratori sono persone, con le loro storie, emozioni, speranze e problemi.

Quando ti interessi a loro come individui, non solo come dipendenti, stai inviando un messaggio potente:

“Sei importante per me, non solo per il lavoro che fai, ma per chi sei”

Molti la vedono come una perdita di tempo e una confidenza da non dare ai propri dipendenti, ma i lati positivi di impostare un rapporto di questo tipo con i tuoi collaboratori più fidati porta tantissimi vantaggi alla tua azienda.

 

💪 Il legame si rafforza 💪

Le persone si sentono valorizzate quando vengono considerate e comprese.

Un semplice: “Come stai?”, può aprire le porte ad un dialogo più significativo, creando un ambiente di lavoro più caloroso e coinvolgente per tutti.

 

🤝 Maggiore fiducia 🤝

Mostrando interesse per la vita dei tuoi dipendenti al di fuori delle quattro mura azienda, stai dimostrando che ti interessa davvero di loro e che non sono dei semplici numeri.

La fiducia è la base di ogni relazione forte, personale o lavorativa che sia, e con questo tuo comportamento la rafforzi giorno per giorno.

 

Produttività alle stelle

I dipendenti felici e soddisfatti tendono ad essere più produttivi, l’hai mai notato?

Sentirsi apprezzati e parte di una squadra li motiva a dare il meglio di sé.

 

🚫 Meno turnover 🚫

In un’epoca in cui cambiare lavoro è più facile che mai, creare un ambiente di lavoro che i dipendenti non vogliono lasciare è cruciale.

Far sentire ciascuno importante è un passo in questa direzione.

 

😉 Promuovi una cultura aziendale positiva 😉

Quando dai il buon esempio interessandoti sinceramente del benessere dei tuoi dipendenti, stai impostando uno standard elevato per tutto quanto il team.

Questo tipo di cultura attira talenti e mantiene alto il morale.

 

*   *   *

Allora, la prossima volta che entri in ufficio, prenditi quel momento in più.

Saluta di cuore.

Chiedi notizie.

Ascolta attivamente.

Potrebbe sembrare un piccolo gesto, ma i suoi effetti sul morale del team e sull’atmosfera in ufficio possono essere enormi.

Per non parlare del fatto che è bello interessarsi alle belle persone… e il tuo team, se hai eseguito un buon recruiting e stai eseguendo un buon onboarding, è sicuramente formato da sole belle persone.

Ricorda, un grande leader non si misura solo dai risultati che ottiene, ma anche dal modo in cui tratta la sua squadra.

P.S.

Continua a seguirci anche  su LinkedIn e sui nostri canali YouTube e Telegram per ulteriori informazioni